Un 2018 all’insegna di eventi -

La sezione comunale dell’Avis di San Benedetto del Tronto spalanca ancora le sue “porte”, al donatore di sangue: per ringraziare i soci che con il loro impegno dalla grande sensibilità contribuisce a salvare altre vite organizza un 2018 all’insegna di eventi di varie tipologie, sulla scia del ricco “cartellone” allestito nel 2017 per celebrare il settantennale della nascita della sezione.  Per presentare le numerose iniziative, venerdì 23 marzo organizza un Open Day, presso la sede in via Fileni 1,  dalle 8 alle 22: si tratta di iniziative che vanno dai viaggi alle borse di studio rivolte agli studenti degli istituti superiori di San Benedetto, e varie agevolazioni, ma anche per ultimare la consegna delle benemerenze non ritirate in occasione della Festa sociale di fine 2017, per consegnare omaggi e per informare sulla donazione del sangue (nell’occasione grazie agli accordi con la Polizia Municipale ci saranno dei parcheggi riservati e gratuiti ai soci e anche al Parcheggio Manara poco distante). Il programma è stato illustrato dal Presidente della sezione, Bruno Bernabei: i traguardi raggiunti nel 2017 in termine di donazioni evidenziano 3516 donazioni, effettuate da 2034 soci, di cui 288 sono neo donatori. Inoltre siamo sempre più vicini al mondo sportivo, dall’associazione Rugby all’Atletica Avis.  Il Sindaco Pasqualino Piunti ha definito l’Avis locale “simbolo attivo e di successo in una città dove il volontariato è ampiamente presente e per questo da lodare”. Nel suo intervento, la dottoressa Maria Antonietta Lupi, neo ex primario del Centro Trasfusionale ha rivolto un plauso all’associazione per il suo operato: ho visto l’associazione crescere tanto negli ultimi anni, aprirsi all’esterno, ai giovani, agli sportivi, ottenendo una grande risposta, in particolare dalle donne – ha detto il medico, e lo testimoniano le percentuali delle nuove iscritte in quanto sui 288 nuovi soci Avis del 2017, infatti, ben 125 sono di sesso femminile.  Tramite la serie di gite organizzate per loro, l’Avis offre grandi agevolazioni ai soci, che non dovranno sopportare il costo del viaggio in autobus: si parte a maggio, dal 26 al 27, per Caserta-San Leucio e Napoli, a il 16 e 17 giugno sarà la volta di Sirmione, Desenzano e Gardaland, il 25 agosto per la Notte della Taranta a Melpignano e a dicembre (1 e 2) ai mercatini di Natale.  Il tesoriere dell’Avis, Marco Foglia, ha illustrato le Borse di Studio rivolte agli studenti:  sono da 500 euro per ognuno dei cinque istituti scolastici della città, che andranno ai maturandi meritevoli, ovviamente donatori di sangue. Ulteriore agevolazione lodata dalle due parti, comune e Avis, sono gli sconti di cui i donatori possono usufruire alla piscina Gregori: (costo poco più di 3 euro, contro i 6 di un normale ingresso, inoltre, un abbonamento da 15 entrate costa 37 euro anzichè 62). Nel 2018 l’Avis torna anche a sponsorizzare i ticket dei parcheggi blu, in centro e lo fa tramite il messaggio di invito alla donazione posto sul retro del biglietto.

Stefania Mezzina